ECHO ME / HERE I AM / ECCO MI

Katharien De Villiers

di Alberto Pempinelli

La scelta dei colori spesso nasce dalla relazione con lo spazio espositivo, che viene riplasmato grazie alla presenza dell’ordinario e del quotidiano nel luogo autorevole dell’esposizione, in cui i soggetti del quotidiano assumono significati inediti.
Attraverso una manipolazione che include la giustapposizione e decontestualizzazione dei materiali, De Villiers richiede allo spettatore una partecipazione sensoriale, fisica e mentale: grazie all’intrinseca forza delle forme, lo spettatore, se disposto a lasciarsi toccare, riesce a entrare in simbiosi con esse. A proposito del suo lavoro, l’artista scrive: “Quando ti confronti con un’immagine, non la guardi in una prospettiva predatoria, ma devi lasciare che sia lei a lavorare su di te; in questo modo ne fai esperienza. Tutti noi dovremmo creare il nostro significato attraverso l’esperienza”.

Alla galleria Osart di Milano una mostra veramente degna di nota. La protagonista è una giovane pittrice Sudafricana. Si tratta della prima personale in Italia.  Sicuramente per comprendere ed apprezzare le opere esposte non basta un semplice sguardo ma è necessario, opera per opera, un approfondimento visivo e intellettuale. Di primo acchito si ha la medesima sensazione che si prova a teatro quando alzatosi il sipario ci appare la scenografia. Ma mentre a teatro il tema è dichiarato, in Katharien de Villiers convivono ambienti ed immagini spesso contrastanti.

Il Cristo e i cerchioni delle ruote. Gli animali selvaggi e le motociclette. Aree dipinte con inserzioni di oggetti come le luci decorative e il frutto tropicale. Il caterpillar e il richiamo ai graffiti rupestri .

Tutto ciò facendo largo uso della tridimensionalità e di   un sapiente utilizzo dei colori.

All’indicazione dell’artista Eccomi molti appassionati d’arte risponderanno Eccoci.

ECCOMI

Opening: 16 dicembre 17 – 21

Dal 17 dicembre 2021 al 19 febbraio 2022

https://www.osartgallery.com/

Arte Gallerie Pittura

1 Comment Lascia un commento

Ciao, lascia un commento, grazie.